Your cart is currently empty.

Unghie problematiche…Ecco cosa fare!

 

 

Qualche mese fa ho tenuto un webinar in cui ho trattato le patologie dell’unghia (la maggior parte almeno) e la domanda che mi è stata posta più frequentemente è stata:

Esiste un libro su cui possiamo studiare le malattie delle unghie?

La mia risposta è stata si che ci sono, ma potrebbero non servire allo scopo per il quale vai a ricercare queste informazioni. Mi spiego meglio..

Spesso mi vengono fatte domande riguardanti;

 unghie macchiata di verde,
 unghie con onicolisi o peggio con delle infiammazioni,
 “cosa può essere questa cosa qui?”

La mia risposta è sempre una; “Potrebbe essere (Nome dell’eventuale patologia)”, consigliando nella maggior parte dei casi di mandare la cliente dal dermatologo o podologo.

Perché rispondo in questo modo?

 Perché per legge sia l’onicotecnica che l’estetista, NON POSSONO trattare un’unghia con una patologia, e questo semplicemente perché non hanno gli strumenti e le conoscenze per trattarla.

Nessuna delle due professioni può diagnosticare una malattia e dare la cura.

E sono assolutamente d’accordo con quello che dice la legge; a volte ci sono dei dottori che non sanno neanche quello che dicono riguardo l’unghia, ma in tal caso sarà nostra premura preoccuparci di andare a trovare un referente che ritieni idoneo nella zona, a cui mandare le tue clienti.

Sono d’accordo perché è evidente che il podologo ha una formazione diversa dall’onicotecnica che nelle migliori delle ipotesi ha fatto una scuola regionale e in 200 ore Psicologia, Marketing, Anatomia, fisiologia, dermatologia, Cosmetologia, Diritto ed etica professionale, Organizzazione aziendale, Inglese, Igiene, e forse 70 ore di pratica delle 200 oppure – un’estetista che ha qualche materia in più come la fisica per poter utilizzare i macchinari e più ore di pratica dato che il tutto viene fatto in 2/3 anni di scuola.

Sono estetista anche io e questo tipo di educazione addizionata alla famosa ESPERIENZA SUL CAMPO, non può bastare a farti diventare dottore.

In che modo le materie (BIOCHIMICA, BIOLOGIA, MICROBIOLOGIA, PRONTO SOCCORSO DEL PIEDE, PRINCIPI DI IGIENE, ecc…) studiate dal podologo – oltre che al tirocinio – possono paragonarsi a quelle studiate nelle scuole regionali?

Ovviamente NO! La laurea è diversa da un attestato di partecipazione ed è giusto che sia così!

Quello che può fare l’estetista è trattare un piede/unghie sane, l’onicotecnica invece può trattare un’unghia sana. Poi c’è chi studia e prende una laurea di podologia nonostante sia già estetista od onicotecnica e li è un’altra storia.

Se lavori su unghie sane o sei podologo allora sei sicura che stai facendo il tuo lavoro e non rischi niente.

Però… c’è un però!!!

📌 Come onicotecnica anche se non puoi fare diagnosi e prescrivere medicinali o oli essenziali per curare quella malattia, le CONOSCENZE le devi avere!

📌 Devi sapere se un unghia può essere trattata o meno, se devi mandare la cliente da uno specialista o se puoi trattarla tu, ed è questa la GRANDE DIFFERENZA tra una che si improvvisa onicotecnica ed una professionale.

Tornando alla domanda sopra…. COSA PUO’ ESSERE?
(Riferendosi a questa foto)

Mi fa capire soltanto una cosa che non ha mai aperto un libro d’estetica.

E’ normale che una persona che ha studiato per lavorare sulle unghie non sa di cosa si tratta?

Quando si vedono queste unghie con le macchi verdi (Foto 2) ed un’onicotecnica non sa prima di tutto cosa sia e soprattutto non sa neanche che è stata proprio lei a causarla, penso….

MA DI COSA PARLANO A SCUOLA DURANTE LE ORE DI ANATOMIA/FISIOLOGIA?

 L’infezione batterica insieme all’onicolisi sono i primi argomenti che devono essere affrontati in una scuola di onicotecnica (insieme ai nomi delle parti dell’unghia naturale) perché sono le prime due problematiche che la tecnica può causare e sono molto molto frequenti.

 Questi sono frequenti perché a scuola insegnano poco o niente sull’igiene, se non a mettere gli attrezzi nel peracetico che se non viene preceduto da un ciclo di disinfezione corretto non serve quasi a niente, e non insegnano niente sulle patologie se non a classificare tutto sotto la parola “MUFFA”.

🔥 Per questo motivo con NailScience ho voluto creare un percorso in cui tutte queste nozioni basilari teoriche che in realtà dovrebbero essere insegnate a scuola, vengono spiegate e approfondite con procedure, classificazioni e spiegazioni. 🔥

NailScience è un percorso in cui vengono trattate ad esempio le patologie più comuni che un’onicotecnica può incontrare (perché quando sono patologie serie in genere la cliente va da sola dal dottore) NON dal punto di vista medico (come vengono trattate nei libri di medicina o podologia), ma dal punto di vista dell’onicotecnica!

Nel senso che quando ti trovi davanti un certo tipo di unghie con malformazioni o malattie, devi sapere subito se quell’unghia può essere trattata oppure se devi mandare la tua cliente da uno specialista.

Sapere che un’unghia con la psoriasi a volte puoi trattarla a volte no in base a come si presenta non è un’informazione che trovi sui libri perché nessuno ne ha mai parlato.

Sui libri da dottori o da podologi che trattano le malattie ti viene insegnato anche come operare, ma tu non puoi farlo quindi una volta aver appreso l’informazione, “OK QUEST’UNGHIA HA….”

Come ti comporti? Puoi trattarla senza problemi oppure se la tratti potresti peggiorare la sua situazione o contagiare anche altre clienti?

Tutto questo è NailScience – un programma di 12 mesi durante i quali hai una continua formazione e un costante supporto da parte mia.

SCOPRI L’INTERO PERCORSO DI FORMAZIONE SU QUESTO LINK:

==> www.nailscience.it

Effettuata l’iscrizione potrai:

 Accedere immediatamente al corso e vedere i contenuti video. (Ogni video contiene un argomento specifico).

 Potrai seguire il percorso di formazione direttamente da casa tua davanti al tuo PC o SMARTPHONE.

 Una volta iscritta entrerai in un gruppo dove avrai il mio supporto costante e dove potrai farmi tutte le domande che desideri.

 Avrai ogni mese 1 webinar con me dove faremo il punto della situazione e dove chiarirò i tuoi dubbi.

 A fine percorso dovrai sostenere un esame e se sei brava…riceverai un attestato firmato da me e Doug Schoon in persona. (E’ un attestato di stima nei tuoi confronti e del tuo impegno)

 

Clicca su questo link e accedi al Master NailScience: 

www.nailscience.it

 

Buona formazione,
Roberta.

Published by

Roberta Giannetti - Autrice e Insegnante di Ricostruzione Unghie

Comments are closed.