VUOI ASSISTENZA? CHIAMACI ORA: 800 344 211

Ciao,

oggi voglio parlarti di quello che penso sia il miglior metodo di lavoro che ogni onicotecnica dovrebbe avere ed attuare nel suo centro di ricostruzione unghie…

Ciò che mi insegna la mia esperienza sia lavorativa sia di studi fatta con i più famosi chimici dediti al mondo Nail per avere un metodo che porti a OTTIMI RISULTATI lavorativi bisogna avere:

  • La conoscenza teorico/pratica
  • L’utilizzo di prodotti validi a seconda del risultato che si vuole ottenere

Ti dico subito questo perché delle due componenti l’una non esclude l’altra e spesso capita che ci si lascia convincere che un prodotto faccia miracoli ma poi se manca la conoscenza teorico/pratica anche il miglior prodotto non dà più ottimi risultati.

Questo è un concetto fondamentale che ancora oggi si tende a non sottolineare perché la maggior parte dei brand punta alla vendita del prodotto e quindi alla tua formazione relativa all’utilizzo di un prodotto come il loro.

Ma la maggior parte delle volte cosa succede nonostante tu abbia lavorato con questi eccellenti prodotti?

Succede che all’inizio tu acquisti i prodotti migliori e lavori tranquilla pensando così che la cliente torni per il ritocco con le unghie intatte ma alla fine succede che i problemi si ripresentano!

Nonostante tu abbia acquistato prodotti di qualità le clienti tornano per il ritocco o anche prima perché riscontrano:

  • Sollevamenti del prodotto
  • Rotture del prodotto
  • Traumi ungueali
  • Infezioni batteriche

E sai cos’è la prima cosa da fare?

Sicuramente devi fare un passo indietro e capire dove bisogna migliorare senza continuare a cambiare solo i prodotti perché inizierai a chiederti:

  • Devo scegliere il prodotto giusto per lavorare ma quanti ne devo provarne prima di decidere?!
  • In base a cosa scelgo i prodotti con cui lavorare?

Innanzitutto voglio dirti che se ti sei trovata in questa situazione infondo a queste due domande c’è dietro una consapevolezza, la voglia di dare un servizio ottimo a tutte le tue clienti.

Ma sei sicura che sono queste le domande giuste per far si che i tuoi servizi siano sempre di qualità?

Facciamo un passo indietro…

Come ti ho accennato nel mio libro Professione Onicotecnica, la domanda che spesso mi viene fatta è:

“ Roberta, io uso un prodotto di qualità nel mio salone ma la mia cliente è tornata dopo 5\6 giorni con le unghie spezzate.. come mai?

Questo è quello che succede se impieghi tutte le tue risorse su un prodotto e non su di te…

Quindi come ti ho detto all’inizio, un ottimo risultato si ottiene dalla giusta miscela tra le conoscenze teorico/pratiche e l’utilizzo di prodotti validi a seconda del risultato che si vuole ottenere.

LA CONOSCENZA TEORICO/PRATICA

Quando una cliente ti chiede un servizio la prima cosa che fai è la CONSULENZA.

Durante la consulenza, il prodotto che andrai ad utilizzare non fa ancora porte del risultato che vuoi garantire!

E sai perché non ne fa ancora parte?

Perché prima di tutto devi costatare lo stato di salute dell’unghia, devi capire quale copertura è adatta a quel tipo di unghia ma anche allo stile di vita della cliente ed infine alla richiesta del trattamento che ti viene fatta.

Senza la conoscenza delle tipologie di unghie e la conoscenza della struttura chimica dei prodotti esistenti sul mercato non potrai iniziare alcun trattamento valido.

Perché non esiste un prodotto che va bene per qualsiasi risultato che la cliente vuole ottenere e non esiste un prodotto universale per tutti i tipi di unghie.

È per questo motivo che il primo passo da fare è investire sulla tua formazione:

una formazione che va ben oltre la conoscenza dell’utilizzo di un prodotto X.

A fronte di quello che ti ho appena detto, ti stai ancora chiedendo quale prodotto ti garantirà la riuscita del trattamento?

L’80% del tuo servizio è dato dal tuo modo di lavorare…

Pertanto vengono PRIMA LE TUE CONOSCENZE E POI IL PRODOTTO DI QUALITA’.

Ora voglio farti un esempio pratico:

pensa di non aver mai cucinato un dolce ma, hai a disposizione tutti ingredienti di qualità…

  • Sapresti comunque come procedere?
  • Sapresti evitare di farlo cuocere troppo o troppo poco?

Non credo… e questo perché avere solo ingredienti di qualità non porterà all’ottima riuscita del dolce, bensì conoscere il procedimento e avere tutte le conoscenze necessarie faranno sì che il dolce riesca.

Ora, fare bene un dolce oppure no non comporta grandi problemi ma, diventa un problema essere un’onicotecnica che:

  • Ha costantemente problemi di sollevamento, rotture ecc
  • Assottiglia e rovina le unghie delle sue clienti pensando che la colpa sia del prodotto

Così la prima risoluzione di questi problemi è farsi la domanda giusta:

anziché chiederti quale sia il prodotto migliore, chiediti se le tue conoscenze in questo campo sono davvero a 360°!

Rispondere a questa domanda è facile, sapresti dirmi:

  • I tre tipi di polimerizzazione di un prodotto?
  • Le proprietà dell’unghia naturale e come riprodurle correttamente in una ricostruzione?
  • Sai parlarmi di Metacrilati e Cianoacrilati?

Ecco, se ti lasciano un po’ perplessa queste domande, allora ti invito a fare un passo indietro e frequentare una scuola di formazione che ti sappia prospettare un percorso vero e proprio per diventare un’onicotecnica.

Molti anni fa, appena iniziai la mia carriera, non avevo idea che ancora mancasse tutto questo nel nostro settore.

Per questo motivo, formazione dopo formazione, ho capito di dover creare una scuola dove le allieve avessero tutte le informazioni possibili per poter lavorare nel concreto tutti i giorni, affrontando qualsiasi tipologia di richiesta con qualsiasi tipo di unghia e dare così ottimi risultati.

Certo per fare tutto questo bisogna studiare e mettere in pratica, per questo motivo in ogni lezione teorica c’è la messa in pratica di ciò che è appena stato studiato, anche nella Nail University le mie allieve vengono seguite sotto ogni sfaccettatura da me e le mie Tutor.

Diversamente dai brand che ci sono sul mercato, tutto ciò che ti occorre sapere per lavorare, non te lo dico solo con cenni o riferimenti, ogni argomento te lo spiego in modo approfondito, affinché tu possa lavorare da sola con tutti i mezzi necessari per dare un ottimo servizio alle tue clienti.

L’UTILIZZO DI PRODOTTI VALIDI A SECONDA DEL RISULTATO CHE SI VUOLE OTTENERE

Credere di poter utilizzare un prodotto per qualsiasi tipologia di unghia è il primo modo per erogare un servizio scadente…

So bene che in molteplici corsi questo argomento viene trattato poco ma il motivo è che un brand per vendere non ti dirà dove non si può usare il loro prodotto….

Pertanto ci sarà sempre qualcosa di omesso e sta a te formarti per capire come utilizzare al meglio un prodotto.

Attenzione: non sto dicendo che tutti i prodotti non sono validi ma

TUTTI I PRODOTTI NON DANNO IL GIUSTO RISULTATO SE UTILIZZATI NEL MODO SBAGLIATO.

La conoscenza del prodotto è altrettanto importante come la conoscenza del suo utilizzo.

Ti faccio un piccolo esempio:

Per una cliente onicofagica avrai migliori risultati con l’utilizzo del metodo liquido/polvere anziché col gel.

Ne sono certa per due motivi, ho studiato chimicamente entrambi i prodotti e so perfettamente dove posso ottenere la miglior resa.

Non so se ti è mai capitato di fare una mini-ricostruzione ad una cliente onicofagica…

Avrai sicuramente provato col gel ma il risultato è stato:

rottura dei laterali, sollevamenti del prodotto e in alcuni casi la cliente stessa è riuscita a spezzare il prodotto di copertura facendo pressione con i denti in pochi giorni.

Bene, invece immagina adesso un prodotto che riesce ad abbracciare bene i laterali e tutto il perimetro dell’unghia, proteggendola da qualsiasi urto…immagina un prodotto più duro del gel quindi anche più resistente alle probabili pressioni esercitate dalla cliente stessa in un momento di stress…

Tutto questo puoi ottenerlo utilizzando il metodo liquido/polvere, so bene che adesso vorresti continuare a leggere qualcosa di più su questo prodotto ma anziché scriverti ho pensato di fare qualcosa di meglio per te…

Di questo argomento e di molti altri te ne parlo ampiamente sia nella Master Professione Onicotecnica sia nella Nail University con lezioni teoriche e pratiche…

Soprattutto ti spiego non solo i prodotti che è meglio utilizzare su determinate unghie ma ti spiego anche il perché, cosa succede se lavori diversamente e cosa succede se segui un determinato modus operandi.

Insomma, il nostro settore è in evoluzione ma si parte sempre dalle basi teoriche per utilizzare nel migliore dei modi qualsiasi prodotto.

Per questo motivo se vuoi imparare le nozioni che sono alla base del nostro mestiere ti aspetto al Corso Professione Onicotecnica. Qui puoi trovare maggiori informazioni >

A presto,

Roberta