VUOI ASSISTENZA? CHIAMACI ORA: 800 344 211

In questo nuovo articolo andremo a parlare del secondo passaggio della ricostruzione unghie e cioè: l’applicazione del prodotto.

Quando parlo di applicazione del prodotto intendo parlare non solo del Gel o del Liquido e Polvere, ma anche di eventuali supporti per allungamenti, perché anche con questi strumenti si possono danneggiare le unghie naturali.

I SUPPORTI PER L’ALLUNGAMENTO

Partendo dai supporti per l’allungamento: parliamo di tip e formina, che se vengono applicati male o se il materiale è un materiale scadente potrebbe comunque causare danni all’unghia naturale.ù

Infatti questi supporti vanno a stretto contatto con la lamina dato che vengono applicati o direttamente sopra ho subito sotto la lamina ungueale.

I danni che possono provocare sono Onicolisi ed eventuali Infezioni Batteriche!

DANNI CAUSATI DA UN ERRATO UTILIZZO DELLA TIP

Partendo proprio dai supporti per l’allungamento, parliamo di tip e formina che vanno applicati direttamente sopra ho subito sotto la lamina ungueale.

Se vengono applicati male oppure la qualità del materiale che utilizziamo è scadente:

purtroppo possiamo avere dei danni di Onicolisi e future Infezioni Batteriche.

Per cui la Tip deve essere di una plastica morbida e flessibile e non eccessivamente rigida, altrimenti va a sollevare le lamelle superficiali della lamina e quindi va a creare anche un Onicolisi.

Una cosa fondamentale è che la tip deve essere della grandezza giusta per andare ad abbracciare tutta quanta la larghezza della lamina.

Non come in questa foto dove è stata applicata la tip, ma in realtà è stata applicata troppo piccola rispetto alla larghezza effettiva della lamina ungueale.

DANNI CAUSATI DA UN ERRATO UTILIZZO DELLA FORMINA

Dall’altra parte abbiamo la formina che va applicata direttamente sotto la lamina ungueale.

Essa si trova a stretto contatto con uno dei sigilli molto importanti che ha la lamina ungueale: l’IPONICHIO.

In questa zona basta veramente una pressione sbagliata su questa parte per andare a creare un distaccamento della lamina ungueale da letto ungueale: l’onicolisi.

Molto spesso alcune allieve mi hanno riferito di alcune insegnanti che consigliavano di tagliare questa parte, quindi l’iponichio, perché risultava essere una parte in più come se fossero cuticole.

In realtà è una parte molto vascolarizzata, è una parte viva che crea un sigillo al di sotto della lamina ungueale e che se viene tagliato può creare dei danni molto importanti come Onicolisi e Infezioni Batteriche:

quando trovi quella macchia verde sotto l’unghia naturale.

DANNI CAUSATI DA UN ERRATO UTILIZZO DEL PRODOTTO

Passiamo quindi ai danni che possono essere causati dai prodotti per la ricostruzione unghie.

Molto spesso questi danni possono essere anche permanenti.

Non so se ti è capitato di vedere sui prodotti per la ricostruzione unghie, sulle etichette quindi, la frase:

Per uso professionale.

Questa è una frase molto importante che non viene assolutamente presa in considerazione.

Infatti vuol dire che questo prodotto deve essere utilizzato da persone che:

hanno eseguito un corso nel quale gli è stato spiegato qual è il modo corretto per utilizzarlo in sicurezza.

Invece ormai, prodotti per la ricostruzione vengono venduti praticamente a tutti anche ai supermercati!

Però se andiamo a vedere anche su questi c’è scritto sopra l’etichetta: per uso professionale.

A questo punto molte persone penseranno che questi prodotti non sono sicuri, perché possono creare dei danni!

In realtà è così, ma è così per ogni cosa che utilizziamo.

Potenzialmente anche l’acqua può causare dei danni se utilizzata nel modo sbagliato e fortunatamente conosciamo il modo per utilizzarla in sicurezza.

Mentre per prodotti come Gel e Acrilico, dato che sono delle formulazioni complesse, quindi non è così intuitivo conoscere il modo in cui si utilizzano in sicurezza, bisogna fare un corso apposito per saperli utilizzare!

Qualsiasi prodotto che sia Gel o Acrilico, a lungo termine, se utilizzato male può causare delle allergie!

Questo perché sono dei prodotti che utilizzati sulla pelle la sensibilizzano.

Ma non vuol dire che sono prodotti tossici, vuol dire che non devono essere utilizzati sulla pelle!

Invece devono essere utilizzati in sicurezza sull’unghia naturale che è una parte morta del nostro corpo.

Tantissime persone utilizzano nel modo sbagliato questi prodotti si provocano a lungo termine delle allergie a loro insaputa.

Moltissime persone invece inesperte e senza un corso di ricostruzione unghie:

utilizzano male questi prodotti e si provocano a loro insaputa delle allergie e una volta che si è allergici si è allergici a vita!

CONSIGLI IMPORTANTI PER LAVORARE IN SICUREZZA

Il primo consiglio per non avere danni è quello di evitare il più possibile il contatto con la pelle con questi prodotti di ricostruzione unghie.

Per non avere danni come allergie è quello di:

evitare il più possibile il contatto con la pelle con questi prodotti.

Il secondo consiglio, sempre per evitare allergie, è quello che bisogna polimerizzare i prodotti nel modo giusto, quindi si sa se abbiamo liquido e polvere che se abbiamo il Gel.

La polimerizzazione è un argomento molto complesso e per questo motivo ho creato un video a parte.

Tornando ai nostri prodotti, sappiamo che possono provocare delle allergie se utilizzati male, ma sempre se utilizzati male possono provocare anche dei danni sull’unghia naturale!

DANNI ALL’UNGHIA NATURALE DA UTILIZZO ERRATO DEL PRODOTTO

La prima cosa che può succedere quando il prodotto viene applicato male, che potrebbe toccare la pelle oppure polimerizzare il modo sbagliato è quello di:

andare a creare dei sollevamenti del prodotto.

Quindi il prodotto si stacca dalla lamina e facendo questa cosa, man mano, andrà ad assottigliare la lamina sempre di più:

Sarà proprio questa la causa dei successivi sollevamenti del prodotto.

Applicare il prodotto nel modo giusto vuol dire quindi non toccare la zona delle cuticole con il prodotto

Questo perché dopo 2\3 giorni già inizierà a sollevarsi.

Soprattutto:

bisogna andare a coprire bene questa zona del laterale, dove andremo appunto a ripristinare eventuali danni creati proprio nel solco ungueale.

Per polimerizzare nel modo giusto bisogna avere degli accorgimenti.

ACCORGIMENTI

Se parliamo del Gel:

bisogna applicarlo con strati sottili, senza eccedere con lo spessore

Altrimenti raggi uv non riusciranno a penetrare all’interno della struttura perché troppo spessa, quindi la parte finale (la parte che poggia sulla lamina ungueale) non si polimerizzerà bene!

Mentre se stai utilizzando Liquido e Polvere:

polimerizzare nel modo giusto vuol dire creare un perfetto mix tra liquido e polvere, altrimenti la polimerizzazione non sarà corretta.

Parlando di spessore voglio aprire una piccola parentesi per quello che riguarda il fattore ambientale:

noi stiamo utilizzando delle plastiche che appunto inquinano, per cui il nostro obiettivo dovrebbe essere quello di usarne il meno possibile.

Quindi evitare di fare delle strutture estremamente alte per poi limarle completamente o in generale evitare proprio di sprecare troppo prodotto per andare ad eseguire una ricostruzione unghie.

Per fare una struttura sottile e resistente basta un millimetro di spessore.

Quando parlo di unghie e sottili e resistenti vuol dire che la struttura deve essere completa e deve polimerizzare nel modo giusto.

Solo in questo caso potrei riuscire ad avere unghie che durano tre settimane senza più avere sollevamenti e rotture del prodotto.

Lo spessore, come ha detto poco fa, può andare da un millimetro a un millimetro e mezzo se stiamo parlando di allungamento, ma può essere anche inferiore se parliamo di una copertura dell’unghia naturale.

In questa fase dell’applicazione del prodotto rientra anche il Pinching:

una pratica che serve a stringere la struttura dell’unghia e a far rientrare bene laterali all’interno dei solchi ungueali.

Come ogni tecnica c’è il modo giusto per eseguirla senza creare alcun danno e c’è anche il modo sbagliato dove vai a causare dei danni sull’unghia naturale.

Infatti se non si crea una struttura completa, non si usano attrezzi idonei e soprattutto non si ha una manualità delicata:

è molto facile causare dolore alla cliente e danni come ONICOLISI, INFILTRAZIONI e INFEZIONI BATTERICHE.

Come hai potuto notare già da questi primi due passaggi, cioè la preparazione dell’unghia naturale e l’applicazione del prodotto:

è possibile andare a creare dei danni la naturale!

Questo per farti capire che non basta avere un prodotto di alta qualità, ma bisogna utilizzarlo nel modo giusto.

Utilizzarlo nel modo giusto vuol dire:

avere un buon metodo di ricostruzione unghie che ti permette di lavorare con qualsiasi prodotto a disposizione, in base alle tue esigenze.

Quindi andare a lavorare in sicurezza mantenendo le unghie sane, farle belle esteticamente e allo stesso tempo durature nel tempo!

Ci vediamo al prossimo articolo, buona formazione.