Pochi giorni fa ho concluso un webinar con le ragazze del secondo anno della MasterNail dove abbiamo affrontato un tema importantissimo:

Come diventare un insegnante competente

Ho scelto di trattare questo tema con loro perché nel secondo anno della mia MasterNail le allieve possono scegliere di seguire due percorsi:

  • Il perfezionamento come onicotecniche
  • L’insegnamento

Ora ti starai chiedendo:

Perché in una scuola per ONICOTECNICHE dovrebbe esserci anche l’insegnamento su come diventare un insegnante competente?

Non si può direttamente insegnare se si sa lavorare?

La risposta è NO!

Perché altrimenti continueranno ad esserci corsi senza una vera e propria formazione, corsi come ci sono ancora oggi nel 2021!

Da un po’ di anni siamo circondati da persone che una mattina si svegliano e decidono di poter insegnare il proprio lavoro ma non è esattamente così, per insegnare bene il tuo lavoro devi FORMARTI!

Perché dico questo?

Perché un INSEGNANTE non è solo colei che lavora in modo perfetto…sicuramente è una brava operatrice ma non è scontato che possa essere una brava insegnante!

Come ho approfondito durante il webinar, un insegnante deve avere molteplici competenze:

  • competenze pratiche
  • competenze teoriche
  • competenze organizzative
  • il giusto atteggiamento
  • saper come esporre un argomento
  • ecc..

Tutte queste competenze all’inizio possono spaventare, la maggior parte delle mie allieve vorrebbero sentirsi perfette in tutto per iniziare ad insegnare ed è una cosa che a loro fa onore ma già avere quelle quattro competenze fa di loro buone insegnanti!

Ora fermati un attimo a pensare a tutti i corsi che hai seguito fin ora, come si sono svolti?

  1. Corso in sala.
  2. Panoramica teorica su ciò che poi avresti visto durante la dimostrazione.
  3. La tua messa in pratica con qualche consiglio dove migliorare.

In tutto ciò non ti accorgi di quante cose mancano a tutti questi corsi (l’uno identico all’altro)??

Probabilmente non te ne accorgi perché è quello a cui ti hanno abituato e perciò pensi sia la normalità ma non c’è nulla di normale ed ora ti spiego perché…

Innanzitutto quando ti iscrivi ad un corso dovrebbero fornirti di un PRE-CORSO per non arrivare al corso:

  • senza sapere ciò che si farà.
  • senza sapere come si svolgerà.
  • senza avere le informazioni su qualche nozione basilare su cui non ci si soffermerà durante il corso ma che non va mai data per scontata.

Quest’ultimo punto è importantissimo:

Non so se ti è mai successo di seguire un corso e non chiedere delle spiegazioni su un argomento perché l’insegnante ha lasciato intendere che fossero informazioni base che ormai tutti sanno, così per non sentirti inferiore ti sono rimaste sconosciute.

Questo non va affatto bene!

Le mie allieve ad esempio, durante il webinar su COME DIVENTARE UN INSEGNANTE COMPETENTE:

hanno imparato come avere un atteggiamento corretto, perché l’insegnante non deve dare nulla per scontato e se occorre ripetere mille volte un argomento non importa, l’importante è che alla fine tutte le persone che frequentano il corso hanno tutti gli argomenti ben chiari, ecc…

Successivamente al pre-corso devi fare attenzione allo svolgimento del corso in sala in cui sono importanti 3 cose:

  1. Come vengono trattati gli argomenti.
  2. In che modo vengono insegnati.
  3. Come vieni seguita.

Come vieni seguita durante la tua messa in pratica potrebbe sembrare scontato ma non lo è, spesso le insegnanti spariscono durante la pratica delle allieve per fare tutt’altro:

  • Parlano a telefono.
  • Eseguono trattamenti alle clienti.
  • Pensano alle loro cose.

Inutile dire che tutto questo non può passare per una cosa normale, non deve mai accadere!

L’intera giornata deve essere dedicata all’apprendimento in ogni momento!

Quindi non si è insegnanti solo nel momento della dimostrazione ma anche fornendo assistenza nelle difficoltà che si incontrano durante l’apprendimento:

  • Domande sul materiale formativo che dovrebbe essere di base comprensibile e semplificato.
  • Difficoltà nell’eseguire un passaggio manualmente.
  • Ripetizione di concetti teorici durante la pratica qualora fossero sfuggiti.

E per fare tutto questo, un insegnante deve essere sempre attenta a tutte le allieve durante l’intera giornata!

E poi..

Ti è mai capitato di tornare a casa ed avere mille dubbi?

Ecco, un’altra cosa che tutt’ora i comuni corsi non hanno è l’assistenza dopo il corso!

Un insegnante non sparisce dopo il corso, anzi ti da modo di poter assimilare le nozioni anche dopo il corso eseguito.

Ma perché questo non c’è nei corsi che hai fatto fino ad oggi?

Semplicemente perché nessuno ha formato per il meglio le insegnanti!

Semplicemente perché hanno formato le insegnanti per insegnare un protocollo di utilizzo del prodotto di quel brand, poi tutti i dubbi al di fuori di questi step nessuno te li toglie perché il corso è finito e devi provvedere inscrivendoti eventualmente all’ennesimo corso!

Di conseguenza sei ancora sicura che un’insegnante vale l’altra?

Che tutti possono fare un corso?

Come dicevo prima saper fare bene il proprio lavoro non è la stessa cosa di saperlo insegnare.

Come dicevo prima saper fare bene il proprio lavoro non è la stessa cosa di saperlo insegnare.

I brand fino ad oggi hanno creato le proprie MASTER prendendo le ragazze che sapevano lavorare bene i propri prodotti e dicendo loro che fossero brave anche ad insegnare, catapultandole così nell’insegnamento senza dare loro vere e proprie competenze sull’insegnamento!

Allora mi chiedo: usando la stessa logica, dopo gli esami di quinto magistrale tutti gli studenti possono andare ad insegnare?

Assolutamente no, occorre frequentare un’università che ti insegna ad insegnare!!

Per questo motivo le mie allieve, nel primo anno della MASTERNAIL imparano ad essere ONICOTECNICHE e solo successivamente, nel Secondo Anno della Master, se vorranno, potranno imparare ad insegnare!

Poco fa ti ho parlato dell’importanza di un pre-corso ed è quello che succede nel PROFESSIONE ONICOTECNICA:

  1. Le mie studentesse in quei giorni trattano in grandi linee tutti gli argomenti che nella MASTERNAIL verranno approfonditi!
  2. Successivamente nei vari anni della MasterNail potranno perfezionarsi e scegliere anche di diventare insegnanti.

Per concludere, un insegnante competente non è semplice da trovare, dietro deve esserci uno studio approfondito su come insegnare, su come capire il livello delle tue allieve e farle crescere come meglio possono apprendere…

Per questo motivo diversi anni fa ho iniziato a creare un metodo che non riguarda solo le competenze di un onicotecnica, competenze di cui parlo anche nel mio Libro PROFESSIONE ONICOTECNICA; oltre queste competenze per lavorare bisogna insegnare anche come diventare un INSEGNANTE COMPETENTE.

Perché l’ho fatto?

Ho capito che non bastava insegnare alle ragazze che facevano le unghie ad essere vere e proprie onicotecniche per cambiare e migliorare il nostro settore, bisognava avere anche insegnanti competenti che prendessero parte al cambiamento.

Quale cambiamento?
IL CAMBIAMENTO DEL SETTORE NAIL!

Ho studiato tanto per creare una vera e propria formazione per l’INSEGNAMENTO e sono fiera delle mie allieve che oggi hanno intrapreso questo percorso avendo di base tanta competenza!

Studenti che oggi sono le TUTOR nella NailUniversity e che continuano a formarsi per dare nel migliore dei modi tutte le nozioni che sanno…

Aspettando di vederci in sala, qualsiasi sia il tuo progetto, ti aspetto nella NailUniversity dove potrai iniziare a studiare insieme a centinaia di studenti che si sono inscritte per migliorare da subito il proprio lavoro.

A presto

Roberta Giannetti.