VUOI ASSISTENZA? CHIAMACI ORA: 800 344 211

COME DIVENTARE ONICOTECNICA

Ciao, oggi vorrei parlarti chiaramente di tutti gli step da seguire per diventare un’onicotecnica!

Sempre più frequentemente rispondo a domande come:

  • Ho fatto un corso di ricostruzione unghie, posso aprire un salone?
  • Quanti corsi servono per diventare onicotecnica?
  • Vorrei aprire un salone di ricostruzione, devo diventare master per farlo?

Queste domande sono frequenti perché ancora oggi c’è molta confusione sull’argomento, eppure non dovrebbe esserci!

Dico questo perché la confusione deriva dalle informazioni errate o incomplete spesso divulgate da chi fa corsi senza progettare un vero e proprio percorso per diventare un’onicotecnica.

Probabilmente ora tutto quello che ti sto dicendo ti sembrerà difficile da comprendere, per questo ti spiego come diventare onicotecnica in pochi step e con parole e concetti semplici.

Innanzitutto il percorso da intraprendere per diventare un’onicotecnica è uguale che tu:

  • Sia un’estetista qualificata
  • Sia un’estetista specializzata
  • Non sia un’estetista

L’unica cosa che cambia tra queste figure appena elencate è la possibilità o meno di aprire un centro di ricostruzione unghie a prescindere dall’essere o meno un’onicotecnica. Per aprire un tuo centro di ricostruzione unghie dovrai fare riferimento alla legislatura della tua regione. In tutti i casi, se non aspiri all’apertura di un centro di ricostruzione unghie potrai essere assunta come onicotecnica se segui questi step.

Come diventare Onicotecnica: Primo step

La prima cosa da fare per diventare un’onicotecnica è scegliere la scuola di formazione adatta!

Questo step è il primo, non a caso!

Iniziare con la giusta scuola di formazione è molto importante, perché correggere informazioni errate imparate negli anni è un po’ più difficile, ma non impossibile.

Dico questo perché durante i vari corsi di Professione Onicotecnica e anni passati ad insegnare nella MasterNail ho visto in alcune allieve la paura di non riuscire a correggere una manualità sbagliata appresa in corsi singoli non collegati tra loro; ma sono stata anche fiera dei grandissimi passi avanti fatti nonostante la loro paura.

Quindi che tu sia nel campo Nail da anni oppure no, non importa, l’importante è iniziare o ricominciare dalla giusta scuola di formazione per diventare una vera e propria ONICOTECNICA!

Quando parlo della giusta scuola di formazione mi riferisco a scuole che ti insegnano UN METODO.

Ma cos’è un Metodo?

Se cerchi su Google leggerai che IL METODO è un procedimento che garantisce, sul piano tecnico o pratico, il soddisfacente risultato di un lavoro.

Bene, vorrei che tu ti soffermassi su questa frase, e soprattutto su alcune parole chiave: Procedimento, Piano tecnico o pratico e Soddisfacente risultato di un lavoro!

Il procedimento sta ad indicare che non basta un solo passo per arrivare a fare un buon lavoro ma occorre farne molti.

Una scuola che insegna un metodo non può proporti UN UNICO CORSO o PIU’ LIVELLI DI UN CORSO.

Perché non dovrebbe farlo? Perché questo significherebbe che tu autonomamente dovresti capire cosa ti serve, in realtà dovresti essere guidata in un percorso per arrivare ad essere un’onicotecnica!

Ora ti faccio un esempio:

Immagina se il tuo bagaglio culturale fosse affidato solo alla frequentazione della prima elementare. Ti basterebbe? NO.

Immagina se una mamma autonomamente decidesse di iscrivere il proprio figlio alla seconda elementare semplicemente perché sai scrivere le lettere dell’alfabeto e la prima elementare quindi può saltarla.

Ma tutto il resto che si impara nella prima dove lo apprenderà? Si ritroverà a non capire bene gli argomenti della seconda perché mancano le basi insegnate nella prima!

Per lo stesso motivo la scuola di formazione che scegli di frequentare deve assolutamente prospettarti un PERCORSO DI CRESCITA.

Che tu abbia già fatto corsi oppure no, ti consiglio di partire da SOLIDE BASI.

Ma so perfettamente che tutto ciò che ti capita di visionare sono accademie che propongono

  • Corso semipermanente
  • Corso gel
  • Corso acrilico
  • Corso Nail Art

E i vari livelli.

Ma quindi chi decide questo livello?

Chi ti dice tu a che livello sei?

In base a cosa viene deciso?

Ora immagino ti sia più chiaro perché c’è una confusione generale sul come diventare Onicotecnica.

Negli anni mi sono resa conto che c’era bisogno di creare un percorso dove le allieve imparassero un metodo senza essere legate al protocollo di un marchio, ma che anzi, dopo la scuola di formazione fossero in grado di crearsi il proprio protocollo di lavoro!

Per tornare all’esempio fatto poco fa: proprio come la scuola, segui le elementari, le medie ma poi da sola sceglierai in cosa specializzarti con la scelta delle superiori e l’università.

Per questo motivo ho creato un percorso dove le mie allieve imparano TUTTO: DAL PIANO TECNICO AL PRATICO, proprio come prevede il significato di Metodo.

Circa 5 anni fa ho creato il percorso della MASTERNAIL, un percorso intenso dove le mie allieve hanno l’opportunità di imparare la teoria non solo da me ma anche da chimici come Doug Schoon, conosciuto in tutto il mondo! Inoltre la pratica prevede la conoscenza di tutti i tipi di prodotti esistenti sul mercato, cosicché le mie allieve non debbano limitarsi alla conoscenza di un solo tipo di prodotto durante la formazione.

Quando parlo di più tipi di prodotti intendo ad esempio:

  • la conoscenza di tutte le tipologie di gel: da quelli più viscosi a quelli che lo sono di meno
  • la conoscenza dei vari monomeri per l’utilizzo degli acrilici: dai monomeri classici ai monomeri odorless
  • la conoscenza dei vari tipi di semipermanenti

Sicuramente ora ti starai chiedendo:

perché dovrei avere tutte queste informazioni per usare un prodotto?

Perché solo conoscendo tutte le tipologie di prodotto potrai essere autonoma nella scelta del prodotto da usare e sarai capace di utilizzarlo nel modo corretto!

Come diventare Onicotecnica: Secondo step

Il secondo step per diventare onicotecnica è la continuità!

Questo step è importantissimo per essere un’onicotecnica sempre formata ed aggiornata.

Se hai fatto corsi dove ti hanno fatto credere che bastava frequentare solo quel corso per diventare onicotecnica, mi dispiace ma non è così!

Un unico corso può al massimo farti conoscere il prodotto e farti vedere come si applica ma c’è molto altro da sapere!

Te lo assicuro io, che sono insegnante di un METODO ma che continuo a formarmi ed informarmi senza mai smettere!

Questo non solo per un mio bagaglio culturale ma soprattutto per insegnare alla mie allieve tutto quello che c’è da sapere, gli aggiornamenti teorici, scoperte scientifiche, creazione di nuovi prodotti e il loro utilizzo.

Come diventare Onicotecnica: Terzo step

Il terzo ed ultimo step è: Unire la teoria alla pratica!

Tutte le aziende ti danno un’infarinatura teorica molto superficiale e spesso legata al prodotto che ti fanno utilizzare durante il corso, ma questo ti permette di lavorare tranquillamente?

Nel pratico sapresti come agire difronte a:

  • PTERIGIUM
  • DISTROFIE UNGUEALI
  • ONICOFAGIA

Oppure ancora, sapresti qual è il protocollo opportuno da utilizzare in caso di INFEZIONI BATTERICHE o MICOSI in atto sull’unghia?

Se la risposta è no, non deriva da una tua mancanza, ma da una formazione poco adeguata.

È vero che alcune tipologie di unghie non sono all’ordine del giorno ma devono essere di tua conoscenza nel momento in cui dovrai trattarle! Per questo motivo la teoria che deve fornirti una scuola di formazione deve essere a 360°, solo così potrai metterla in pratica!

Ti sei mai trovata difronte a un problema da risolvere e a non sapere come risolverlo?

Perché nessuno ti ha insegnato dove agire se hai determinati problemi, cosa devi osservare o modificare nel protocollo qualora si presentano problemi di vario genere come:

  • Rotture
  • Sollevamenti
  • Ingiallimenti
  • Lucidi che non sono lucidi

Tutte cose che in un unico corso che promuove un prodotto non potranno mai dirti, perché questa tipologia di corsi promuove il prodotto come risoluzione del problema…

Ma quando il problema deriva dalla manualità scorretta come agisci?

Quando il problema deriva dall’utilizzo scorretto dei prodotti cosa pensi di fare?

Quando il problema deriva dall’errato utilizzo degli attrezzi sai in grado di capirlo da sola?

Quando il problema sorge per una sbagliata disinfezione degli attrezzi c’è qualcuno che ti insegna quello corretto?

So che queste domande ti faranno riflettere…per questo ti chiedo un’ultima cosa:

Quanto serve fare un unico corso per dichiararti onicotecnica se poi non ti insegnano ad esserlo?

Come dicevo prima occorre un metodo anche nell’insegnamento!

Da dove partire per formarsi in modo professionale e serio? Inizia dalla Nail University.
Unisciti ad altre 264 Onicotecniche che stanno studiando con noi!

Al prossimo articolo,

Roberta Giannetti.