Your cart is currently empty.

2 Strategie per diventare l’Onicotecnica N° 1 in Italia ed essere amata da centinaia di tue colleghe, anche se le case cosmetiche ti odiano e vogliono che tu chiuda.

QUESTO BREVE ARTICOLO L’HO SCRITTO PER CHI VUOLE DIVENTARE UNA VERA ONICOTECNICA, USANDO LE MIE STESSE ARMI CHE MI HANNO PERMESSO DI DIVENTARE UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL SETTORE NAIL IN ITALIA.

 

  • Andremo a vedere I 2 STEP che mi hanno permesso di diventare il punto di riferimento di migliaia di onicotecniche italiane.
  • Vendere migliaia di copie dei miei libri e manuali.
  • Avere decine di richieste di corsi di formazione, ogni mese.

 

Ma attenzione: questa tre strategie non sono per tutti!

Se pensi che il percorso che ho fatto è un percorso semplice, privo di sacrifici o ancor peggio, privo di ore passate a studiare e far fatica, allora non troverai nulla di interessante in questo articolo!

Se credi invece che puoi percorrere il mio stesso percorso, impegnandoti e studiando seriamente, allora prosegui con la lettura.

Perciò…

Se sei una persona ambiziosa, decisa e hai sempre desiderato diventare un’Onicotecnica capace, questo articolo è l’articolo più importante che potrai mai leggere.

Te lo dice una ragazza che è partita da zero, con una piccola postazione all’interno del salone di parrucchiere del suo papà.

Con me avevo solo grandi sogni e volevo;

  • Diventare una brava Onicotecnica e prendermi cura delle mie clienti.
  • Diventare una brava Insegnante ed essere un punto di riferimento per centinaia di Onicotecniche.

Entrambi i sogni si sono realizzati! Con fatica, ma si sono realizzati.

Ora ti spiego come ci sono riuscita e cosa è accaduto durante il mio percorso di crescita.

Sei pronta? Buona lettura…

1. PRATICA INCESSANTE

Qualche settimana fa ero al CFP di Como per un corso di formazione teorico durante il quale ho avuto modo di parlare davanti a circa 100 future estetiste.

Alcune di loro con molta probabilità si concentreranno più sui trattamenti corpo e viso, altre invece hanno da subito la passione per le unghie e perciò studieranno per diventare delle brave onicotecniche.

Quello che non cambia in entrambi i casi, è che per diventare una vera professionista bisogna fare un incessante pratica!

Quando ho iniziato a formarmi nel 2002/2003 non riesco neanche a descriverti le ore passate a lavorare sia con le clienti si a fare pratica per conto mio.

Trascorrevo ore e ore ogni giorno a lavorare sulle unghie e fare pratica.

 

I MIEI LAVORI NON ERANO PERFETTI.

 

Infatti non mi sono mai considerata un talento – come magari vedo oggi alcune delle mie corsiste che dopo un corso con me (che è il primo corso che fanno in vita loro), fanno dei lavori pazzeschi con una struttura a dir poco perfetta.

Sono assolutamente consapevole che ci sono persone che hanno il dono per alcune cose e altre, per avere risultati, devono studiare e provarci in continuazione.

Esercitarsi di continuo aiuta e può renderti bravissima in ogni cosa che fai.

Per questo motivo dopo i primi corsi in Italia ho iniziato a formarmi in modo deciso e a studiare/ricercare tutto ciò che riguardava quella che era la mia passione.

Credo che nei primi 4-5 anni ho lavorato decine di ore a settimana e con migliaia di clienti.

 

Mi sono immersa nello studio e nel fare pratica.

 

Questa era la mia vita; studio e lavoro. Punto.

La lezione più importante che puoi imparare da me?

Non devi smettere mai di studiare!

Studia con costanza e ogni giorno cerca di migliorarti in quello che fai.

So che questa potrebbe essere una brutta notizia per te, ma funziona così!

Oggi c’è la grande moda di promuovere corsi facili che ti promettono di diventare un esperta in 7 giorni di campus o diventare una master  e insegnare!

La realtà è che per raggiungere un alto livello devi metterti a testa bassa e studiare con costanza.

Se prendi come esempio le mie studenti più brave…tutte loro investono ore e ore a formarsi, fare pratica e ti assicuro che NESSUNA di loro si sente “completa”.

La vita di un’onicotecnica è complicata e difficile.

Ci sono talmente tante cose da sapere sul “mondo delle unghie”, che non possiamo trasformarle nel semplice fatto di dire;

  • “Cosa fai di lavoro?”
  • “Faccio le unghie”.

Come dico sempre:

“l’Onicotecnica è una consulente professionale che ha l’obbligo di prendersi cura delle unghie delle proprie clienti”.

E’ una professione molto più complessa che viene denigrata in primis dalle aziende che creano corsi di formazione non all’altezza delle studenti e delle clienti, che meritano onicotecniche più competenti.

Per questo motivo il tuo primo passo è quello di STUDIARE, INFORMARTI e fare molta, molta PRATICA.

2. METODO DI STUDIO

Nella vita facciamo tantissime cose e impariamo molto da ogni cosa che ci accade, ma quello che ci rimane in tesa sono solo alcune informazioni.

POCHE informazioni che però fanno una grande differenza nella nostra vita personale o professionale come in questo caso.

Durante il Corso Professione Onicotecnica, incontro ogni anno decine di Onicotecniche che hanno diversi livelli di competenze.

Alcune hanno un corso di formazione alle spalle, altre hanno 13 anni di esperienza e decine di corsi frequentati durante il loro percorso.

Quello che li accomuna durante il mio corso di formazione è unire le loro conoscenze e integrarle in un METODO di studio unico. Un protocollo step by step che li porta dal punto A al punto B.

Ora la tua domanda potrebbe essere…

MA ROBERTA, PERCHE’ NON GLI HANNO MAI INSEGNATO UN METODO DI STUDIO?

Purtroppo, il settore nail è stato invaso da aziende che hanno un unico interesse che è quello di venderti i loro prodotto (gel, acrilici ecc..), e insegnanti che sono diventati tali,  dopo un corso di 7-10 giorni.

Perciò chi fa un certo tipo di formazione – anche dopo 10 anni che si forma – non riesce a capire dove sbaglia o dove deve migliorare, se la formazione di BASE non è corretta o orientata a spiegarti come funziona “quel prodotto”.

E TU SEI CAPACE DI INSEGNARMI QUESTO METODO?

La mia risposta è ovvia e scontata, perciò voglio far parlare alcune delle mie studenti.

 

 

 

Hai ascoltato cosa hanno detto?

Se hai sentito le loro testimonianze avrai visto che sono ragazze normali come te che si danno da fare e sono in un settore complesso come quello della ricostruzione unghie.

Dove ogni giorno dobbiamo combattere con i “problemi” delle clienti e dove ogni giorno siamo in continua sfida con noi stesse!

In ogni caso…

Che tu sia un’onicotecnica agli inizi o una veterana del settore e ancora oggi riscontri problemi di rotture e sollevamenti del prodotto, trovi che la struttura dell’unghia ricostruita non è perfetta, i tuoi lavori hanno diversi difetti e non ti senti soddisfatta appieno delle tue conoscenze…

Allora ti invito alla prossima data del Corso Professione Onicotecnica!

3 giorni dove inizierai a conoscere in modo impeccabile il mio METODO di lavoro e imparerai a usare in modo impeccabile il Gel, l’Acrilico e a lavorare con La Fresa.

Ti aspetto in sala, buona formazione 😉

Roberta.

Published by

Roberta Giannetti - Autrice e Insegnante di Ricostruzione Unghie

Comments are closed.